FALSTAFF

di Giuseppe Ver­di

LIBRETTO

di Arri­go Boito

CAST

Falstaff -
Ambrogio Maestri
Ford -
Tassis Christoyannis
Alice -
Eva Mei
Nannette -
Sylvia Schwartz
Meg Page -
 Laura Polverelli

Mrs. Quickly -
Yvonne Naef
Fenton —
Xabier Anduaga
Dr. Caius -
Francesco Pittari
Bardolfo -
Stuart Patterson
Pistola -
Giovanni Battista Parodi

STAFF

Coro:
Á la c’ARTe Choir & musici di Budapest Festival Orchestra
Costumi:
Anna Biagiotti
Scenografo & assistente
Andrea Tocchio
Lighting designer:
Tamás Bányai
Coordinatore:
Wendy Griffin-Reid
Direttore assistente:
Marco Alibrando
Repetiteur:
Gábor Bartinai
Maestro del coro:
György Philipp

Direttore
Iván Fischer
Regia:
Iván Fischer and Marco Gandini
Una produzione della Ivàn Fisher Opera Company, già una coproduzione tra la Budapest Festival Orchestra e il Palazzo delle Arti di Budapest.

SINGERS

AMBROGIO MAESTRI (FALSTAFF)

AMBROGIO MAESTRI (FALSTAFF)

baritono

read more

Il baritono ital­iano Ambro­gio Maestri ha debut­ta­to alla Roy­al Opera House nel 2004 con Don Car­lo di Var­gas (La forza del des­ti­no),  pros­eguen­do con Sir John Fal­staff (Fal­staff) e Dul­ca­ma­ra (L’elisir d’amore) per la stes­sa com­pag­nia. Nato a Pavia, dove ha stu­di­a­to can­to e pianoforte, pri­ma di iniziare la car­ri­era operi­s­ti­ca ha lavo­ra­to come cuo­co nel ris­torante di famiglia. Nel 2001 ha debut­ta­to nel Fal­staff con Ric­car­do Muti alla Scala di Milano e al Teatro Ver­di di Bus­se­to, all’interno delle cel­e­brazioni per il Cen­te­nario di Ver­di.  Da quel momen­to  Sir Fal­staff è diven­ta­to il suo cav­al­lo di battaglia, tan­to che ha effet­tua­to più di 200 repliche in tut­to il mon­do con questo ruo­lo. Altri per­son­ag­gi di Ver­di da lui inter­pre­tati sono: Iago (Otel­lo), Rena­to (Un bal­lo in maschera), Don Car­lo (La forza del des­ti­no), Gior­gio Ger­mont (La travi­a­ta), il Con­te di Luna (Il trova­tore), Amonas­ro (Aida), Rolan­do (La battaglia di Leg­nano), Simon Boc­cane­gra, Rigo­let­to e Nabuc­co. Si esi­bisce in teatri dell’opera molto impor­tan­ti, tra cui il Met­ro­pol­i­tan Opera di New York, l’Opéra di Pari­gi, il Liceu di Barcelona, il Vien­na State Opera e il Deutsche Oper di Berli­no, oltre ad avere una predilezione per l’Arena di Verona. Ai citati ruoli il suo reper­to­rio include anche Enri­co Ash­ton (Lucia di Lam­mer­moor) al Bay­erische Staat­sop­er , Scarpia (Tosca) a Bar­cel­lona e Torre del Lago, Don Pasquale e Alfio (Cav­al­le­ria rus­ti­cana) al  Met­ro­pol­i­tan Opera e a Sal­is­bur­go, Tonio (Pagli­ac­ci) alla Scala e a Vien­na e Michon­net (Adri­ana Lecou­vreur).  E’ sta­to pro­tag­o­nista di un cameo nel film “Mag­nifi­ca pre­sen­za” di Fer­zan Özpetek.

SYLVIA SCHWARTZ (NANETTE)

SYLVIA SCHWARTZ (NANETTE)

sopra­no

more

Il sopra­no spag­no­lo Sylvia Schwartz si è esi­bi­ta in molti tra i più pres­ti­giosi teatri d’opera e fes­ti­val inclusi La Scala di Milano, la Deutsche Staat­sop­er di Berli­no, la Wiener Staat­sop­er, il Teatro Real di Madrid, la Bay­erische Staat­sop­er, la Staat­sop­er di Ambur­go, il Teatro Bol­shoi, il Mag­gio Musi­cale Fiorenti­no e i fes­ti­val di Edin­bur­go, Baden Baden, Sal­is­bur­go e  Ver­bier. Nel­l­la sta­gione 2016–2017 ha can­ta­to al  Teatro Real di Madrid (in una nuo­va pro­duzione di Clemen­za di Tito), ha debut­ta­to alla Bergen Nation­al Opera (Il tur­co in Italia) e nel Don Gio­van­ni con la Budapest Fes­ti­val Orches­tra al Fes­ti­val Inter­nazionale di Edin­bur­go. Solista in con­cer­ti con la  NHK Sym­pho­ny Orches­tra diret­ta da Charles Dutoit, con la Malmö Sym­pho­ny Orches­tra e con l’Orchestre Nation­al de Lyon, can­ta a un con­cer­to e tiene una mas­ter­class all’interno del Fes­ti­val  Voice and Piano Cham­ber Music di Cra­covia, Polo­nia  e parte­ci­pa a recital in Europa e Cana­da. Par­ti­co­lar­mente bril­lan­ti le sue per­for­mance in un recital spe­ciale di “Can­zoni per Terezín” al Teatro Real di Madrid, con­cer­ti con i Berlin­er Phil­har­moniker con Sir Simon Rat­tle; oltre a esi­bizioni a Vien­na (con José Car­reras), Dus­sel­dorf, Pra­ga, Lis­bona, Syd­ney, San Pao­lo, Greno­ble, Halle, Copen­hagen, Oslo, Lussem­bur­go e, per il Fes­ti­val Ver­bier, La Set­ti­mana Mozartiana e il Fes­ti­val di Sal­is­bur­go, il Rund­funk­chor Berlin a Hong Kong & Brux­elles. Ha fat­to parte di un quar­tet­to vocale con Bernar­da Fink, Michael Schade e Thomas Quasthoff  con il quale ha real­iz­za­to una tournée negli Sta­ti Uni­ti e in Europa con in pro­gram­ma i Liebeslieder Waltzes di Brahms. Ha tenu­to vari con­cer­ti al Con­cert­ge­bouw di Ams­ter­dam, Schu­ber­ti­ade Schwarzen­berg, Wig­more Hall, Vien­na Staat­sop­er, De Sin­gel Antwerp e il Fes­ti­val di  Ver­bier. Si è recen­te­mente esi­bi­ta in teatri d’opera quali la Deutsche Staat­sop­er Berlin, la Wiener Staat­sop­er, la Staat­sop­er Ham­burg, il Teatro Real Madrid, il Mag­gio Musi­cale Fiorenti­no e l’Opera Michi­gan.

XAVIER ANDUAGA (FENTON)

XAVIER ANDUAGA (FENTON)

tenore

read more

Tra i più quo­tati gio­vani tenori del­la nos­tra epoca, Xabier And­u­a­ga è nato a San Sebastián nel 1995 e ha stu­di­a­to can­to al Musikene Cen­tro Supe­ri­or de Músi­ca in Spagna.

Nel 2016 si è esi­bito all’Accademia Rossini­ana di Pesaro sot­to la direzione di Alber­to Zed­da, poi ha debut­ta­to al Rossi­ni Opera Fes­ti­val come Cav­a­lier Belfiore ne Il viag­gio a Reims. I suoi impeg­ni recen­ti includono La Cener­en­to­la (Don Ramiro) all’Opera di Bil­bao, al Teatro Rossi­ni di Pesaro, all’International Fes­ti­val di Sibiu e alla Pam­plona Opera, Le Siège de Corinthe (Adraste) al Rossi­ni Opera Fes­ti­val di Pesaro, Il viag­gio a Reims (Cav­a­lier Belfiore) al Teatro Filar­mon­i­co di Verona. Ha pre­so parte in qual­ità di soli­ta a un Gala di Rossi­ni all’Opéra di Limo­ges e al Teatro Real di Madrid, Lucia di Lam­mer­moor (Lord Arturo) al Théâtre des Champs Elysées di Pari­gi e Il Bar­bi­ere di Siviglia (Con­te d’Almaviva) al Teatro delle Muse di Ancona. In futuro si esi­birà con L’Italiana in Algeri al Teatro Colon di Buenos Aires, Ric­cia­r­do e Zoraide al Rossi­ni Opera Fes­ti­val di Pesaro, Il mat­ri­mo­nio seg­re­to (Paoli­no) all’Opéra Roy­al di Wal­lonie de Liège, Il Bar­bi­ere di Siviglia alla NCPA a Bei­jing, Così fan tutte (Fer­ran­do) al New Israeli Opera a Tel Aviv.

GIOVAN BATTISTA PARODI

GIOVAN BATTISTA PARODI

bas­so

read more

Nato a Gen­o­va nel 1976, ha inizia­to gli stu­di musi­cali nel 1992 con i maestri Pao­lessi e Arcidi­a­cono e ha poi pros­e­gui­to dal 1997 con il M° Rober­to Negri all’Accademia di Palaz­zo Ducale. Nel 1999 è entra­to nell’Accademia di Can­to del Teatro alla Scala, dove ha debut­ta­to in Fide­lio  e in Tosca, entram­bi diret­ti dal M° Muti, e Adri­ana Lecou­vreur. Si è esi­bito nel Requiem di Ver­di, ne La Bohéme, Il trova­tore, La travi­a­ta, Un bal­lo in maschera, Mac­beth, Il bar­bi­ere di Siviglia, Ober­to, Orfeo alla Scala, dove ha aper­to la sta­gione 2001 con Otel­lo e la sta­gione 2002 con Ifi­ge­nia in Aulide. Ha can­ta­to La bohéme, un altro Otel­lo, Il bar­bi­ere di Siviglia e I lom­bar­di alla I° Cro­ci­a­ta, Lucia di Lam­mer­moor al Teatro Comu­nale di Firen­ze e can­ta rego­lar­mente a Bologna, Tri­este, Roma, Verona, Tori­no, Gen­o­va, Par­ma, Bil­bao, Ams­ter­dam, Cata­nia, nel Bar­bi­ere, Simon Boc­cane­gra, Poli­u­to, Bohéme, Ernani, Mac­beth, Pop­pea, Manon, Capuleti e Mon­tec­chi… Al  Covent Gar­den ha parte­ci­pa­to al Rigo­let­to e Un bal­lo in maschera, all’Opéra di Pari­gi a I Capuleti e I Mon­tec­chi, Otel­lo e La Bohéme e  La Cal­is­to, Don Gio­van­ni e Sta­bat Mater di Rossi­ni al Théa­tre des Champs-Elysées. Altre inter­pre­tazioni: Colline nel­la Bohéme alla Scala, Pari­gi, Tori­no, Roma, Napoli, Oslo, Brux­elles, San Pao­lo, Ober­to e Atti­la a Par­ma, Il trova­tore a Bre­genz, ripresa in DVD, Son­nam­bu­la e La Cal­is­to a Vien­na. E’ attual­mente impeg­na­to in: Trilo­gia Ver­diana, Walkure e Fide­lio a Erl, Un Bal­lo in maschera a Toron­to, Trova­tore a San Pao­lo e Car­men a Bar­cel­lona, Meis­tersinger e Il Bar­bi­ere di Siviglia a Erl, Fal­staff alla Scala, Tosca a Genoa, La Wal­ly a Pia­cen­za e La Cal­is­to a Stras­bur­go.

EVA MEI (ALICE)

EVA MEI (ALICE)

sopra­no

read more

Eva Mei ha stu­di­a­to al con­ser­va­to­rio Lui­gi Cheru­bi­ni di Firen­ze.  Ha debut­ta­to all’Opera di Vien­na nel 1990 nel Rat­to del ser­raglio di Mozart inter­pre­tan­do Costan­za. Negli ulti­mi vent’anni si è esi­bi­ta  nei più impor­tan­ti teatri d’opera del mon­do. Eva Mei è rino­ma­ta nei ruoli di mozartiani  e del “Bel­can­to” quali Nori­na, Amenide, la Regi­na del­la notte, Vio­let­ta, Alci­na di Hän­del, Don­na Anna e la Con­tes­sa di Mozart, Anna Bole­na, Michela o Matilde di Donizetti. Nel 2012 ha can­ta­to nel Re Pas­tore al Fes­ti­val di Sal­is­bur­go e nel­la Petite Messe Sol­len­nelle di Rossi­ni, sot­to la direzione di Anto­nio Pap­pano. Ha can­ta­to alla Scala di Milano, alla Roy­al Opera House di Lon­dra, all’ Opera di Berli­no, al Musikvere­in di Vien­na, alla Sala Pleyel di Pari­gi e alla Sun­to­ry Hall di Tokyo. Ha un par­ti­co­lare legame con l’ Opera di Zuri­go dove si esi­bisce rego­lar­mente. Tra i diret­tori con cui ha lavo­ra­to ci sono Nico­las Harnon­court, Clau­dio Abba­do, Zubin Mehta, Ric­car­do Muti, Col­in Davis, Daniel Baren­boim, Lorin Maazel, Franz Welser-Möst, William Christie, Daniele Gat­ti, Fabio Luisi, Myung-whun Chung e Jonathan Nott.  I suoi prossi­mi impeg­ni preve­dono il nuo­vo Pip­istrel­lo alla Scala di Milano, Alice Ford nel Fal­staff a Vicen­za e al New Nation­al The­ater di Tokio. Sarà inoltre Vitel­lia (La clemen­za di Tito) al Palaz­zo delle Arti a Valen­zia e ter­rà con­cer­ti a Tel Aviv, Mon­tepul­ciano e Tokyo.

LAURA POLVERELLI (MEG PAGE)

LAURA POLVERELLI (MEG PAGE)

mez­zoso­pra­no

read more

Fra i più rino­mati mez­zo-sopra­no del mon­do, Lau­ra Polverel­li ha can­ta­to in alcu­ni tra i più pres­ti­giosi teatri e fes­ti­val con diret­tori del cal­i­bro di Clau­dio Abba­do, Rinal­do Alessan­dri­ni, Gary Berti­ni, Fabio Bion­di, Ivor Bolton, Bruno Cam­panel­la, Ric­car­do Chail­ly, Myung-Whun Chung, Jesus Lopez-Cobos, Ottavio Dan­tone, Col­in Davis, Gian­lui­gi Gel­met­ti, Daniel Hard­ing, René Jacobs, Jean-Claude Mal­goire, Andrea Mar­con, Michele Mar­i­ot­ti, Zubin Mehta, Ric­car­do Muti, Car­lo Rizzi, Christophe Rous­set, Jef­frey Tate. Si è esi­bi­ta pres­so il Teatro alla Scala di Milano, la Wiener Staata­sop­er, il Teatro del Mag­gio Musi­cale a Firen­ze, l’Accademia Nazionale di San­ta Cecil­ia a Roma, il Teatro La Fenice a Venezia, la Bay­erische Staat­sop­er di Mona­co, la Ham­bur­gis­che Staat­sop­er, il Teatro Real de Madrid, l’Opéra di Lione, l’Opéra di Mon­te­car­lo, il Théâtre des Champs Elysées di Paris, il Teatro San Car­lo di Napoli, il Rossi­ni Opera Fes­ti­val a Pesaro, il Glyn­de­bourne Inter­na­tion­al Fes­ti­val, il Fes­ti­val Mozart a La Coruña e il  Fest­wochen Alter Musik a Inns­bruck. Recen­te­mente ha can­ta­to nel Fal­staff (Meg) al Teatro alla Scala, a Pari­gi, Firen­ze, Chica­go e Stoc­col­ma, Maria Stu­ar­da (Elis­a­bet­ta) a Mon­te­car­lo, Le nozze di Figaro (Cheru­bi­no) a Par­ma e Reg­gio Emil­ia, Nor­ma (Adal­gisa) a Napoli e Tokyo, Edoar­do e Cristi­na a Wild­bad.

FRANCESCO PITTARI

FRANCESCO PITTARI

tenore

read more

Dopo aver stu­di­a­to vio­li­no e com­po­sizione, si è diplo­ma­to in can­to. Già dal suo debut­to nel Mac­beth di Ver­di a Saler­no nel 2006, il suo nome appare rego­lar­mente nelle locan­dine dei teatri più pres­ti­giosi (Are­na di Verona, Teatro Car­lo Felice a Genoa, teatro San Car­lo a Napoli, Fes­ti­val Puc­ci­ni a Torre del Lago, Roy­al Opera House, Roy­al Opera House Mus­cat). Par­ti­co­lar­mente voca­to ai ruoli da pro­tag­o­nista (Arlecchi­no, Goro, Edmon­do, L’incredibile, Pong, Arturo) è diven­ta­to il favorito di impor­tan­ti diret­tori d’orchestra quali  Oren, Jurowsky, Acs, Aprea, Wil­son e di reg­isti quali Zef­firelli, De Bosio, Proi­et­ti, Ranieri, De Tom­masi, Michelet­to. Gra­zie a questi ruoli ha avu­to l’opportunità di cal­care le scene con can­tan­ti del cal­i­bro di Nuc­ci, Bru­son, Alvarez, Casol­la.

TASSIS CHRISTOYANNIS (FORD)

TASSIS CHRISTOYANNIS (FORD)

baritono

read more

Nato ad Atene, ha stu­di­a­to piano, can­to, direzione e com­po­sizione pres­so il Con­ser­va­to­rio di Atene. Baritono prin­ci­pale al teatro dell’Opera in Gre­cia (1995–1999) e alla Deutsche Oper am Rhein a Düs­sel­dorf (2000–2006), vi inter­pre­ta Posa (Don Car­los), Ger­mont (La travi­a­ta), Enri­co (Lucia di Lam­mer­moor), Con­te (Nozze di Figaro), Don Gio­van­ni, Figaro (Bar­bi­ere di Siviglia), Dan­di­ni (Cener­en­to­la), Tad­deo (Ital­iana in Algeri), Sil­vio (Pagli­ac­ci), Ulisse (Ritorno d´Ulisse), Gugliel­mo (Così fan tutte), Oreste (Ifi­ge­nia in Tau­ride), Euge­nio One­gin, Amle­to, Pel­léas… Si è esi­bito a New York (Carnegie Hall, Elec­tra), al Vir­ginia Opera (Don Pasquale), al Glyn­de­bourne Fes­ti­val (Fal­staff), a Brux­elles (La travi­a­ta), ad Ams­ter­dam (Lucia di Lamer­moor), a Pari­gi (Capric­cio), a Berli­no (Il bar­bi­ere di Siviglia), a Ginevra (Il bar­bi­ere di Siviglia, I Vespri sicil­iani), a Fran­co­forte (Don Car­lo), a Nantes (Fal­staff), a Budapest (Così fan tutte, Don Gio­van­ni con la direzione di Ivan Fish­er), Faust, Il bar­bi­ere di Siviglia, I Pagli­ac­ci e Il ritorno di Ulisse in patria a Pari­gi, Il Bar­bi­ere di Siviglia a Vien­na, La Travi­a­ta a Ginevra, Mac­beth a Bor­deaux, Don Gio­van­ni a Las Pal­mas, Ciboulette all’Opera Comique di Pari­gi etc… Ha inciso numerosi CD, tra i quali il Tamer­lano di Hän­del, che ha rice­vu­to riconosci­men­ti a liv­el­lo inter­nazionale, il “Giulio Cesare” sem­pre di  Hän­del, l’“Andromaque” di Gretry, il  “Fal­staff” di Ver­di con Vladimir Jurows­ki (in  DVD) e can­tate di Goun­od e Saint-Saëns.

YVONNE NAEF (MRS QUICKLY)

YVONNE NAEF (MRS QUICKLY)

mez­zoso­pra­no

read more

Riconosci­u­ta per la sua spic­ca­ta musi­cal­ità e per il col­ore par­ti­co­lare del­la sua voce da mez­zo-sopra­no, la svizzera Yvonne Naef  can­ta rego­lar­mente nei più pres­ti­giosi teatri d’opera e sale da con­cer­to quali il  Met­ro­pol­i­tan Opera, l’Opera di Pari­gi, la Roy­al Opera House al Covent Gar­den, le Opere di Vien­na e Ambur­go, la Deutsche Oper di Berli­no, la Zurich Opera, il Salzburg Fes­ti­val, Musikvere­in e Konz­erthaus Vien­na, la Phil­har­monie di  Berlin, la Roy­al Albert and Carnegie Halls etc. Con un reper­to­rio che spazia dal baroc­co al con­tem­po­ra­neo, col­lab­o­ra con diret­tori quali Alain Altinoglu, Semy­on Bychkov, Dou­glas Boyd, Charles Dutoit, Christoph Eschen­bach, Vladimir Fedoseyev, Iván Fis­ch­er, Daniele Gat­ti, Bernard Haitink, Marc Minkows­ki, Sei­ji Oza­wa, Mariss Jan­sons, Michael Tilson Thomas e Franz Welser-Möst. Momen­ti salien­ti delle sta­gioni pas­sate includono Quick­ly (Fal­staff) a Zuri­go, Milano e Astana, Ulri­ca (Un bal­lo in maschera) e Kundry (Par­si­fal), Fric­ka (Die Walküre), L’enfant et les sor­tilèges di Rav­el e Sei­ji Oza­wa, la Sin­fo­nia n. 8 di Mahler a Sal­is­bur­go con Gus­ta­vo Dudamel e Wesendock Lieder di Wag­n­er a Pari­gi. Si esi­bisce in ques­ta sta­gione ne L’enfant et les sor­tilèges di Rav­el con i Berlin­er Phil­har­moniker e Mikko Franck il Fal­staff di Ver­di con la Budapest Fes­ti­val Orches­tra diret­ta da Iván Fis­ch­er. Yvnonne Naef ha effet­tua­to numerose inci­sioni, alcune delle quali han­no rice­vu­to pre­mi inter­nazion­ali.

STUART PATTERSON (BANDOLFO)

STUART PATTERSON (BANDOLFO)

tenore

read more

I suoi impeg­ni attuali sono al Roy­al Opera House, al Covent Gar­den, Schmidt nel Werther (disponi­bile in CD) diret­to da Anto­nio Pap­pano e Reman­da­do nel­la Car­men diret­ta da  Daniel Oren, in cui can­terà con Rober­to Alagna e Anna-Cate­ri­na Antonac­ci, Erode in Salomè diret­to da Shao-chia Lü a Tai­wan, Mime (Siegfried) a Lubec­ca, Flute nel Sog­no di una Notte di Mez­za Estate di Brit­ten al Grand Théâtre di Ginevra, Lacouf in les Mamelles de Tirésias all’Opera di Losan­na. Nato a Perth, Sco­zia, Stu­art Pat­ter­son ha stu­di­a­to can­to a Glas­gow, Lon­dra, Firen­ze e Pari­gi. Ha inizia­to la car­ri­era lir­i­ca can­tan­do in Fran­cia e Italia in ruoli quali Don Ottavio, Fer­ran­do, Basilio, Curzio, Ulisse, Ramiro, Pâris, Vin­cent nel Mireille di Goun­od… A par­tire dal 2000 si è spe­cial­iz­za­to in ruoli da pro­tag­o­nista quali Sell­em nel­la Car­ri­era del Lib­erti­no e Padre  Mignon ne I Diavoli di von Loudun al Teatro Regio di Tori­no, Blind in Die Fle­d­er­maus e  Incred­i­bile in Andrea Chénier al Grand Théâtre di Ginevra;  L’Occasione fa il ladro di Rossi­ni (Euse­bio), Il sign­or Bruschi­no (Bruschi­no Figlio) e Scala di seta (Dor­mont) all’Opéra Comique, Kiss me Kate di Cole Porter (Gang­ster) a Paler­mo, Nozze di Figaro (Basilio/Curzio), Gian­ni Schic­chi (Gher­ar­do), Fal­staff (Cajus), Grande Duchesse de Gérol­stein (Puck), Il Flau­to Magi­co (Mono­statos), Il Naso di Schostakovitch L’Enfant et les Sor­tilèges di Rav­el all’Opéra di Losan­na, Snout in Sog­no di una Notte di Mez­za Estate a Lione, San­cho Pan­za ne L’Uomo del­la  Man­cha a Bre­genz, Flute in Sog­no di una Notte di Mez­za Estate a Berna, il Mae­stro di Dan­za in Manon Lescaut a Lione, Goro in Madama But­ter­fly allo Staat­sop­er di Berli­no, Mime nel Sigfri­do al  Pala­cio de Bel­las Artes a Cit­tà del Mes­si­co e a Lubec­ca. Quest’ultima pro­duzione è disponi­bile in DVD.

© 2018  Vicenza Opera Festival

© 2018  Vicenza Opera Festival